area riservataMappa sitoContattiHome
01.jpg
Pagine Gialle di San Giorgio Morgeto
Simposium 2010 PDF Stampa E-mail

A San Giorgio Morgeto, nei giorni dal 6 agosto al 10 agosto, la Pro loco Morgetia, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, ha promosso la realizzazione del progetto “Parco museo”.

È il primo di cinque eventi di una programmazione quinquennale che mira alla valorizzazione delle vie dell’antico borgo attraverso opere scultoree eseguite da artisti locali e nazionali che hanno trasformato le sensazioni colte durante la permanenza quotidiana nel nostro centro, in opere d’arte lavorando la pietra locale.

Il Symposium di scultura si è realizzato in zona S. Antonio, sito individuato di concerto con il sindaco, gli assessori alla cultura, all’urbanistica e all’ambiente, in quanto una delle zone urbane che meglio si è prestata alla realizzazione e localizzazione di un “museo permanente all’aperto”.

Durante questi 5 giorni il prof. Filippo Malice, titolare della Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, ha coordinato gli artisti.

Il Maestro Bruno Aroi ha seguito gli artisti durante la lavorazione della pietra di Canolo Vecchia realizzando l’opera intitolata “Le tre Fate”, Antonio Ivan Romeo ha fuso la tecnica della pietra con quella del ferro di recupero realizzando l’opera “Cuore di Drago”, l’artista Rosamaria Versace ha realizzato l’opera “Chiave di San Giorgio”, Roberta Rampello ha realizzato l’opera “Uno sguardo a San Giorgio”, Roberto Politanò ha inciso la pietra realizzando l’opera “Il Drago”, Valentina Esposito partecipa al Simposio realizzando l’opera “Donna Incinta”, Chiara Orlando ha realizzato un opera in ferro di recupero intitolata “Drago”, il gruppo L.A.B.1 (Filippo Malice e Luigi Scopelliti) ha realizzato l’opera in ferro di recupero intitolata “La Pedata del Diavolo”.